Cerca
  • Coro La Ghirlandèina

La Ripresa

Pubblichiamo due poesie di Giorgio Bergonzini, "La Ripresa" e "Natale", sperando che siano di buon auspicio per una rapida ripresa.


LA RIPRESA



Dopo tanti lunghi mesi, sempre all’erta, i nervi tesi

Siamo consci che la partita non è certo già finita.

La paura del contagio va scemando adagio adagio;

La clausura si è allentata permettendo una serata

Assieme al coro Ghirlandina, io direi assai carina.

La partenza è laboriosa dopo tanta vita oziosa

Per sistemar tutti i cantori, è una sfida miei signori.

Per rispettare la distanza uno arretra, l’altro avanza

Nasce un po’ di parapiglia. Si è formata ora la griglia

Rimane ancora da sistemare l’apparato musicale.

A sinistra non si sente, a destra è fin troppo potente

Ancora qualche contrattempo si è arrivati a compimento.

Ho fissato la mia vista sulle mani del pianista:

le dita appoggia allo strumento, tutti attenti lui dà il tempo

una nota è già partita, dal coro è ben seguita

Per rispettare la tradizione qui s’impone una canzone

Che più senti più è carina esce dal cuore dei GHIRLANDINA.


NATALE


Come da sempre il Natale si circonda di un’aura speciale

Che fa dire ad ogni persona da oggi voglio essere più buona.

Le promesse fatte al momento svaniscono al primo soffio di vento

Come quelle dei marinai che creano spesso dei guai.

Bisogna trovare la soluzione a questa delicata questione:

se siete d’accordo io verrei unire i vostri intenti coi miei

per potere poi estrapolare la promessa da rispettare.

Mettendoci tutto l’impegno avremo un dall’altro sostegno.

Quel che ho scritto sarà anche banale ma stare insieme è la medicina

Ideale per stare in pace e goderci il NATALE.




Giorgio BERGONZINI

344 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti

Seguiteci sui nostri canali social.

  • Facebook Icona sociale
  • YouTube Icona sociale

© 2021 by Massimo Malavasi.  Proudly created with Wix.com

This site was designed with the
.com
website builder. Create your website today.
Start Now